testata-ricette3

MINESTRA DI CASTAGNE E PORRI

Ingredienti per 4 persone:
400 g di castagne secche, 

6 porri,

un litro di latte,

50 g di burro, 

100 g di ricotta, 

2 foglie alloro.



Preparazione:
Ammollare le castagne per almeno 60 minuti, quindi bollirle in acqua con un paio di foglie di alloro.

Intanto pulire i porri e rosolarli tagliati a rondelle nel burro.

Scolare le castagne dopo almeno un'ora di bollitura e aggiungerle alla casseruola dove hanno soffritto i porri. 

Dopo che si sono rosolate per circa 10 minuti, aggiungere il latte e fare cuocere per un'altra mezz'ora a fuoco lento, spezzettando le castagne col cucchiaio di legno.

A cottura ultimata deve risultare una minestra di consistenza cremosa alla quale si aggiunge la ricotta.

(Tratto da "La cucina dell'Appennino fra Liguria, Lombardia ed Emilia" di Alfredo Morsetti - Dutch Communications & Editing)


MINESTRA DI TAGLIATELLE DI CASTAGNE (BATOLLI) IN BRODO DI LARDO

Un piatto poverissimo ma assai saporito e abituale, un tempo, nella dieta di ogni giorno, anche grazie al suo grande apporto calorico.

Ingredienti per 4 persone:
200 g. di farina di castagne,

200 g. di farina bianca,

lardo, 

mezzo litro di latte.



Preparazione:

Preparare la pasta sfoglia mescolando e impastando con acqua le due farine fino ad ottenere una pasta morbida ed elastica. 
Tagliare la sfoglia in tagliatelle corte ma spesse. 

Preparare il brodo, facendo bollire abbondante lardo pestato in acqua e latte. 

Aggiungere le tagliatelle e servire con aggiunta di un cucchiaio di ricotta per fondina.

(Tratto da "La cucina dell'Appennino fra Liguria, Lombardia ed Emilia" di Alfredo Morsetti - Dutch Communications & Editing)

MINESTRA PRIMAVERILE DI ERBE

Ingredienti per 4 persone:
si raccolgano tutte le erbe selvatiche commestibili che è possibile reperire (primula, cime di ortica, cime di vitalba, piantaggine, ravizzone, ecc.), 

mezzo chilo di patate a pasta bianca, 

200 g. di fagioli borlotti, 

formaggio fresco, 

timo.

Preparazione:
Mondare le erbe, tagliare a tocchetti le patate, lessare a parte per una mezzora i fagioli messi da una notte a bagno e quindi aggiungerli alle altre verdure.

Bollire il tutto per almeno un'ora.

Spegnere il fuoco e aggiungere delle tagliatelle di farina bianca, il formaggio fresco tagliato a fettine sottili e il timo.

Lasciare riposare per 4/5 minuti la pentola a coperchio chiuso e quindi servire.

(Tratto da "La cucina dell'Appennino fra Liguria, Lombardia ed Emilia" di Alfredo Morsetti - Dutch Communications & Editing)


MINESTRONE CON IL PESTO

Ingredienti per 4 persone:
2 coste di sedano, 

2 piccole carote, 

200 g di fagiolini,

1 grossa zucchina, 

250 g di patate,

200 g di piselli freschi sgranati,

150 g di fagioli freschi sgranati,

1/2 scarola o 20 foglie di borragine, 

2 pomodori maturi, 

1/2 cipolla, 

1 piccolo porro,

1 spicchio di aglio,

prezzemolo tritato, 

2 cucchiai di pesto fresco,

150 g di spaghettini sottili,

olio extravergine di oliva, 

sale.



Preparazione:
Pulire e preparare le verdure, pelare le patate e tagliarle a tocchetti insieme alle altre verdure.

Affettare sottile la cipolla e il porro; spelare e tagliare a pezzetti l'aglio.

Portate a ebollizione 2 litri di acqua, salatela, immergetevi tutte le verdure, i piselli, i fagioli e le foglie di scarola o borragine.

Condite con 2 cucchiai di olio, aggiungete i pomodori a tocchetti, un cucchiaio di prezzemolo, coprite e lasciate bollire a fuoco lento per circa 2 ore.

Unite gli spaghettini e completate la cottura.

Aggiungete il pesto al minestrone già tiepido o freddo, perché il basilico teme il calore.

(Tratto da "La cucina dell'Appennino fra Liguria, Lombardia ed Emilia" di Alfredo Morsetti - Dutch Communications & Editing)

Questo sito utilizza i "cookie" per migliorarne la navigazione e garantire una corretta visualizzazione di tutte le aree delllo stesso. Chiudendo questo banner il visitatore e/o l'Utente Registrato, acconsente all’uso dei "cookie". Per saperne di più vai alla pagina Informativa Cookies.